Il primo medico ad utilizzare il termine “Mesoterapia” fu, alla fine degli anni “50 del XX secolo in Francia, il dottor Michel Pistor che la definì come una “ tecnica di microiniezioni locali a dosi leggerissime”. Da quel momento la Mesoterapia divenne una tecnica molto conosciuta ed ancora oggi  ampiamente utilizzata.

Consiste in un trattamento medico che “sfrutta” la reattività del tessuto connettivo e che utilizza a fini terapeutici l’iniezione intradermica, avvalendosi del sinergismo tra l’ azione riflessoterapica della microiniezione e l’effetto medicamentoso della sostanza iniettata.

Agisce quindi attraverso alcuni tipi di meccanismi d’azione:

  • biochimico legato ai principi dei prodotti iniettati
  • riflessogeno per la stimolazione dei recettori nervosi
  • microcircolatorio per la reazione provocata nel tessuto a livello dermico

La tecnica della Mesoterapia si è andata imponendo per le sue importanti caratteristiche:

  • azione loco-regionale che permette un risultato mirato sulle specifiche esigenze tramite le microiniezioni, poco dolorose e minimamente invasive
  • utilizzo di cocktails di prodotti altamente specifici
  • permanenza dei prodotti nella zona di iniezione per 24,48 e talvolta 72 ore, fatto che permette una costante e persistenze azione del cocktail iniettato

I farmaci utilizzati sono molteplici.

Negli ultimi anni si sono andati imponendo cocktails bio-mesoterapici a base di farmaci omeopatici/omotossicologici che permettono una maggiore personalizzazione della terapia basata anche sulle caratteristiche specifiche del paziente stesso e non solo sulla sintomatologia evidenziata.

Un’ulteriore elaborazione della tecnica è stata quella di avvalersi delle conoscenze fornite dall’agopuntura, in modo da iniettare i cocktails negli agopunti specifici, ottenendo così una risposta amplificata ed una durata maggiore del risultato,derivante dall’azione sinergica tra prodotto iniettato e risonanza data dalla stimolazione del punto medesimo

I campi di applicazione della mesoterapia sono molteplici.

Nella Medicina Estetica è particolarmente indicata nel trattamento di adiposità locali, nella P.E.F.S ( Pannicolopatia-edemato-fibrosclerotica, meglio conosciuta come Cellulite), nell’insufficienza veno-linfatica a carico degli arti inferiori e nella biostimolazione e ringiovanimento del viso, collo  e decollete

Call Now Button